fbpx

ART BONUS
COS’E’:

L’ ART BONUS è un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali in denaro che
singoli cittadini o aziende fanno a favore dei Festival come Didjin’Oz ed Entroterre che godono
del finanziamento del Ministero per i beni e le attività culturali.
Ovvero è possibile fare una libera donazione per sostenere il Festival e detrarre il 65% di
questa donazione nei successivi 3 anni, attraverso la denuncia dei redditi.

QUALI SONO I VANTAGGI? Per il festival, organizzato interamente da volontari, c’è un aiuto
sostanziale per tutte le spese che dovrà sostenere, per il donatore o mecenate, con ad
esempio una donazione minima di 100 euro, detrarre, ovvero, ricevere 65 euro nei
successivi 3 anni, e la possibilità di partecipare al festival ottenendo i biglietti di ingresso in
prevendita del valore di 25 euro alle 2 serate in platea, la t-Shirt del valore di 12 euro.

COME FARE:
Per poter sostenere il festival, bisogna

1)fare un bonifico di almeno 100 euro a :

BENEFICIARIO Romagna Musica Società Cooperativa
IBAN IT07Z0538713202000000866514
CAUSALE Art Bonus – Romagna Musica società cooperativa – Romagna
Musica soc. coop. – Entroterre Festival – Codice fiscale o P. Iva del mecenate
– DIDJIN’OZ Festival

2) Inviare una copia del bonifico a didjinoz@gmail.com e presentarsi alle casse del
festival il 12 luglio muniti di documento di riconoscimento.
Per le aziende il credito d’imposta è pari al 65% del contributo entro il 5/1000 dei ricavi
dell’anno della donazione, da suddividere in 3 anni con quote di pari importo.
Per i privati e le associazioni, il credito d’imposta è pari al 65% del contributo entro il 15% del
reddito imponibile da suddividere in 3 anni con quote di pari importo.

COS’ E’ ENTROTERRE:
Entroterre è il festival di musica, cultura e territori dell’Emilia Romagna dall’anima itinerante e dal
respiro internazionale, di cui il DIDJIN’OZ fa parte
Nato nel 2016, Entroterre ha l’obiettivo di creare una comunità culturale capace di investire nella
creazione di valore per il sistema territoriale e i cittadini. Da giugno a settembre propone un ricco
programma di eventi che legano l’Emilia e la Romagna in un progetto organico di valorizzazione della
cultura, della formazione e delle eccellenze locali.
I numeri di Entroterre:
– 4 mesi di programmazione
– 52 eventi
– 564 musicisti
– 8200 minuti di spettacolo
– 15000 spettacoli
– 4 province e 13 comuni coinvolti

Share This